Warning: Illegal string offset 'detectBots' in /nfs/c04/h07/mnt/62785/domains/ideavino.net/html/wp-content/plugins/simple-ads-manager/widget.class.php on line 27

Warning: Illegal string offset 'detectBots' in /nfs/c04/h07/mnt/62785/domains/ideavino.net/html/wp-content/plugins/simple-ads-manager/widget.class.php on line 166

Warning: Illegal string offset 'detectBots' in /nfs/c04/h07/mnt/62785/domains/ideavino.net/html/wp-content/plugins/simple-ads-manager/widget.class.php on line 305

Warning: Illegal string offset 'detectBots' in /nfs/c04/h07/mnt/62785/domains/ideavino.net/html/wp-content/plugins/simple-ads-manager/widget.class.php on line 444
Cronaca di un raduno: Vespaclub Marina di Campo – parte prima | Idea Motori

Cronaca di un raduno: Vespaclub Marina di Campo – parte prima

di


Cari lettori, per gentile invito di Officina Turistica, il nostro blog ha avuto il privilegio di partecipare nel weekend 21/22 aprile al raduno nazionale Vespaclub svoltosi all’Isola d’Elba, evento a portata nazionale, dedicato ad una delle regine del panorama motoristico made in italy. La location scelta come centro direzionale dell’evento è stata individuata in Marina di Campo, perla della costa meridionale dell’isola, sfregiata nello scorso novembre da una devastante alluvione ma ricostruita a tempo di record.Doveroso preambolo: un plauso al meraviglioso popolo Elbano, che tanto si è prodigato per rimettere in piedi l’economia di questo luogo, colpito così duramente, e risorto in maniera assolutamente splendida. Pochi indizi lasciano trasparire il dramma che questo luogo ha vissuto, cornice perfetta per un evento di tale portata. La nostra prima giornata sul campo è iniziata con un briefing tecnico nelle immediate vicinanze del punto di iscrizione all’evento: mai luogo fu più azzeccato, infatti abbiamo avuto modo di ammirare mezzi giunti da qualsiasi parte d’italia, in perfetta efficienza meccanica…dalla Vespa Primavera 125cc del 1968, passando per la PX del 1977 fino ad arrivare alla GTS300 Super del 2008. Immancabili anche alcuni esemplari “customizzati” (come da tradizione), nell’estetica e nella meccanica: dalla Vespa “racing”, con tanto di numero 58 in omaggio dell’indimenticato Sic, fino ad esemplari dotati di radio ed amplificatori. Tra un tweet e l’altro, però ci siamo fatti prendere un po’ la mano…diventando dei blogger on the road! Tempo di noleggiare un paio di mezzi, e via, a seguire il serpentone nel suo viaggio verso Capoliveri, con punto di arrivo era fissato nella splendida Piazza Matteotti. Dopo un veloce aperitivo, è giunta l’ora di ritornare verso Marina di Campo, stavolta seguendo una direttrice diversa, che ci ha portato verso Procchio, e che ha messo a dura prova la ciclistica del nostro mezzo (provando anche un pizzico di sana invidia per mezzi degli anni ’70 che affrontavano con assoluta naturalezza i saliscendi dell’isola). Una cena a base di pesce in compagnia di tutta la carovana ha concluso questa indimenticabile giornata per i blogger “on the road”, con il pensiero di tutti proiettato già al giorno successivo, ed un motto: come on #vespateam!

Commenta l'articolo